Ivan Tibolla è nato a Belluno nel 1975.

 

Nel 1997 si diploma in organo e composizione organistica presso il Conservatorio di musica “B.Marcello” di Venezia.

 

Parallelamente allo studio della musica classica si interessa al linguaggio del jazz e segue il corso di improvvisazione del pianista Bruno Cesselli.

 

Ha collaborato con artisti del mondo del jazz come L. Frizzera, D. Satragno, G. Grossi, F.Zeni, M.Turella, P. Caverzan, F. Rossato, D. Regazzoni, J. Clayton, Leo Di Angilla, D. Di Gregorio, D.Vianello, S.Gajon, A. Leric, S.Olivato, M.Martorano, P.Valente, M.Privato, E. Masiero, M.Catinaccio, S. Scutari, S. Donati, C.A. Canevali, F. Zanon, E. Bandini e del mondo dello spettacolo e della canzone come  Gigliola Cinguetti, Lucio Dalla, Mauro Macario, Filippo Tognazzo, Loris Contarini, Chantango, Roberto Citran, Vasco Mirandola and Piccola Bottega Baltazar.

Ha partecipato a Festival e rassegne in Italia e all’estero quali Dubrovic Festival 2004- 2005, Villa Celimontana 2004,Terni Jazz 2006, Garda Jazz 2007, Umbria Jazz 2007,Festival di Spoleto 2004 e molti altri.

 

Ha composto musiche originali per esposizioni d’arte visiva collaborando con il Festival Internazionale d’arte cinematografica di Venezia, il museo internazionale d’arte di Israele e la fondazione veneziana Bevilacqua La Masa.

 

Nel 2005 compone con Chantango la colonna sonora per il cortometraggio del regista toscano Stefano Terenziani intitolato "amor sacro e amor profano", che viene premiato come miglior colonna sonora al festival “Corto fiction” di Chianciano Terme e al festival "Oscarino" di Bergamo (edizioni 2006).

 

Dal 2002 collabora stabilmente con il quartetto del violinista Gunther Sanin, spalla dell'ente lirico Arena di Verona, e con il nuovo quintetto della cantante Cecilia Gasdia, proponendo una rilettura di pezzi italiani del secondo dopoguerra.

 

Pubblicato nel 2007 un disco di solo piano dedicato interamente alla musica del compositore brasiliano Egberto Gismonti prodotto da  Euphonè pro Music e pubblicato da Universal con l’etichetta Emercy, al quale segue una serie di concerti piano solo.


Vince in duo con il fisarmonicista Fabio Rossato il premio Orpheus Award 2009 con il disco "Impressioni lontane " pubblicato dall'etichetta Emmeciesse.


Insegna musica jazz presso l’Istituto Musicale “A.Miari” di Belluno.

 

 

English version


Ivan Tibolla was born in Belluno in 1975.


He graduated as organ player and in organ music composition at the Academy of Music “B. Marcello” in Venice. After that he studied music composition with Mr W. Dalla Vecchia as well as music improvisation with Mr Bruno Cesselli.


In the last few years he came closer to the world of jazz music by co-operating with artists such as L. Frizzera, D. Satragno, G. Grossi, F.Zeni, M.Turella, P. Caverzan, F. Rossato, D. Regazzoni, J. Clayton, Leo Di Angilla, D. Di Gregorio,D.Vianello,S.Gajon, A. Leric, S.Olivato,M.Martorano, P.Valente, M.Privato, E. Masiero, M.Catinaccio, S. Scutari, S. Donati, C.A. Canevali, F. Zanon, E. Bandini and he performed as pianist at concerts of Gigliola Cinguetti, Lucio Dalla, Mauro Macario, Filippo Tognazzo,Loris Contarini,Chantango, Roberto Citran, Vasco Mirandola and Piccola Bottega Baltazar.


He also took part at famous Italian and international festivals such as Umbria and Terni Jazz, Garda Jazz, Festival Villa Celimontana, Dubrovnic Festival, Spoleto Festival, Bisceglie Festival, Mantova Festival della letteratura, Torino Festival della letteratura and many others.


He has been the leading pianist in the Quintet accompanying Mrs Cecilia Gasdia in her concert tour around Italy as well as in the Quartet form by Mr Gunther Sanin, first violin of Arena di Verona Opera.


In 2005, together with Chantango, he composed the soundtrack of “Amor Sacro e amor profano” directed by Mr S. Terenziani, who has won the first prize at the Chianciano short-films festival and the first prize at the “Oscarino” Festival in Bergamo.


In recent days he published a solo piano work dedicated to Brazilian composer Egberto Gismonti, produced by Euphonè pro Music and commercialized by Universal – Emercy that was followed by live solo concerts with great audience attendance. In 2009 he won the Orpheus Award after the publication of “Impressioni Lontane” with accordion-player Fabio Rossato, published by

Emmeciesse.


In 2010 he started to co-operate with theater company “ Zelda” performing at the show “ Chi se ne frega del varietà” with Filippo Tognazzo, Giorgio Gobbo, Sergio Marchesini and Daniele Vianello.